Clean Up Day 2018

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Attività con i genitori… è stata Buona Caccia…

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Non fidarti…

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Giornata del Rifugiato 2018 …

… Basilea, 16 giugno 2018, Giornata del rifugiato…

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Sabato 5 maggio 2018

Buongiorno… e in attesa di incontrarci e cacciare di nuovo insieme, ecco alcune foto dello scorso sabato 5 maggio 2018, insieme a Drina del Pfadi Kanton Bern…

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Sono scout: dipende da me!

PASQUA: sulla strada giusta!

Forse alcuni sono sulla strada sbagliata. Se ne accorgeranno. Io non mi preoccupo di nessuno, purché siano in cammino. Ma cosa accade agli altri? Quelli che sono affascinati dal benessere? Che dipendono dai computer? Che ne è di coloro che si annoiano? Alcuni finiscono per ricorrere alle droghe o stare seduti in solitudine davanti al televisore.

Vi sono giovani che non sono mai stati chiamati a collaborare in una comunità o a un grande impegno. Potrebbero pensare di essere inutili, di non contare. Apprendendo dal giornale o dalla televisione le catastrofi che si verificano nel mondo, si deprimeranno, perché non hanno sviluppato alcuna forza spirituale, sono privi di “muscoli”. E per muscoli intendo la consapevolezza che possono aiutare a salvare una vita, rendere felici delle persone, vale a dire sapere che “dipende da me”.

Prima o poi ogni giovane si trova a dover affrontare una situazione difficile di fronte ad un compito che gli richiede molte energie. Ne avrà la forza? Dove si svolge oggi la formazione e la preparazione per lottare contro quello che la Bibbia definisce peccato? Essa non intende con questo innanzitutto le nostre debolezze personali, bensì le ingiustizie e miserie del mondo, contro le quali dobbiamo combattere. Gesù vuole liberare gli uomini da questa sofferenza, che viene definita peccato perché non è voluta da Dio. Perciò ha interceduto e ha dato la vita.

Carlo Maria Martini, Conversazioni notturne a Gerusalemme

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

E’ RISORTO!

… e anche oggi la vita ci regala occasioni per annunciare con semplicità la gioia della vita che vince la morte. Un impegno che non deve finire…

E’ RISORTO!

Questo annuncio riguarda tutti, tocca i singoli, le comunità, le società. Ogni uomo, ogni donna di questa terra può vedere il Risorto, se acconsente a cercarlo e a lasciarsi cercare. Comincia da qui la storia della Chiesa, che è storia anzitutto delle conseguenze di questo dono. Gli uomini possono magari utilizzare male questo dono o anche opporsi a esso, ma in realtà esso fa il suo cammino nella storia, crea le moltitudini di Santi, sia conosciuti che sconosciuti. Dà, a ciascuno che lo desidera sinceramente, di entrare nelle intenzioni di Cristo, nel suo amore ai poveri, nella sua lotta per la giustizia, nella sua dedizione per ogni persona, nel suo spirito di libertà, di umiltà, di adorazione e di preghiera. Chi guarda al mondo di oggi con gli occhi della fede, ne riconosce tutte le brutture e le distorsioni, ma vede anche lo Spirito operante per salvare questo mondo.

Ma chi riconosce oggi il cambiamento che è avvenuto nella storia? Chi sente la presenza del Risorto che ci accompagna?

Chi ha una fede piena in Gesù, chi si volge a Dio con tutto il cuore, chi si libera dalla schiavitù del successo e del denaro, chi si converte dalla tristezza e dalla meschinità a una visione larga dell’universo, aperta sul l’eternità. Dobbiamo accettare che l’amore di Dio dissolve la paura, che la grazia rimette il peccato, che l’iniziativa di Dio viene prima di ogni nostro sforzo e ci rianima, ci rimette in piedi da ogni caduta. La fede nella risurrezione, non è fuga dal mondo, al contrario, ci fa amare il tempo presente e la terra, è capacità di vivere la fedeltà alla terra e al tempo presente nella fedeltà al cielo e al mondo che deve venire.

Vi sono tempi in cui questo riconoscimento è particolarmente difficile: sono i tempi delle grandi sventure, delle catastrofi che toccano molta gente, in particolare i bambini. Ma anche qui, per chi sa leggere con gli occhi della fede, non manca una presenza del Risorto.

Il Signore venuto a curare le ferite dei cuori spezzati ci ha scelti perché lo aiutassimo. Sia questa la nostra vera gioia. Un fraterno abbraccio».

(Carlo Maria Martini)

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento